Come Risolvere il problema di accesso ai files con percorso troppo lungo.


Come Risolvere il problema di accesso ai files con percorso troppo lungo.

 

Questo problema e’ molto frequente e spesso le persone non ci fanno caso durante l’archiviazione dei files ma quando devono riaccedere si accorgono del problema.

 

Quali sono le cause della creazione dei files lunghi?

 

  • Tutti i documenti di scritti con Word nella creazione del files prende il primo paragrafo, si! se non modifichiamo il nome del files word presenterà tutto il primo paragrafo come nome del files.
  • L’archiviazione troppo meticolosa ci porta a creare una miriade di cartelle una dentro l’altra per facilitare la ricerca.

 

Quali sono i limiti del sistema operativo?

Dipende dalla lunghezza del percorso completo (ad esempio, C:\Programmi\nomefile.txt). In Windows, un singolo percorso non può superare i 260 caratteri. Per questo motivo può talvolta verificarsi un errore durante la copia di un file con un nome molto lungo in un percorso più lungo del percorso corrente.

Questa risposta e’ valida per tutti i sistemi operativi dopo windows 95, per i sistemi operativi pre windows 95 non tratterò l’argomento ma se mi scrivete una nota sotto posso anche espandere la guida.

 

Torniamo a noi e vediamo come accade di nidificare i nostri files in modo tale da rendere inaccessibile i nostri documenti al suo interno.

 

Spesso nella cartella del desktop si crea una cartella dove al suo interno si mettono tutti i documenti di uso frequente e spesso si nidificano per anni \ progetti \ identificativi di commessa \ ecc… cosi e’ facile arrivare al massimo della profondità ma se facessimo cosi il sistema operativo arrivato al massimo della profondità ci bloccherebbe per evitare di non poter piu’ accedere ai nostri files.

 

Ma l’utente riesce ad imbrogliare il computer quando decide di riorganizzare ed ordinare i dati presente nelle sue cartelle.

Es.: se c:\document and settings\nome utente\desktop\cartella di lavoro\ anno 2015\documenti personali\ video viaggio fatto con la famiglia\video fatto nel gennaio\italia\milano\foto fatte a piazza duomo\foto fatte alla cattedrale.

gia’ il percorso e’ molto lungo ma se poi ci spostiamo una cartella che ha come radice

foto famiglia milano piazza duomo\ foto di sera\video pizza\video pizza tutta la famiglia felice da spedire agli amici.mp4

per tanto il percorso diventerebbe

c:\document and settings\nome utente\desktop\cartella di lavoro\ anno 2015\documenti personali\ video viaggio fatto con la famiglia\video fatto nel gennaio\italia\milano\foto fatte a piazza duomo\foto fatte alla cattedrale\ foto famiglia milano piazza duomo\ foto di sera\video pizza\video pizza tutta la famiglia felice da spedire agli amici.mp4

Questo percorso eccede i 255 caratteri per tanto dopo lo spostamento non potremmo piu’ accedere al video.

 

Come fare?

La soluzione e’ data in ordina di facilita’ di realizzazione dalle piu’ scontate a quelle realmente piu’ articolare se avete dei dubbi non esitate a scrivere per chiarimenti.

 

1) cancellare tutta la radice per non creare problemi al sistema operativo;

Creiamo una cartella vuota con il comando mkdir vuota.

Quindi lanciamo robocopy con i seguenti parametri:

robocopy percorsocartellavuota percorsocartellacompromessa /mir

in questo modo cancelleremo definitivamente il contenuto della cartella compromessa.

 

2) accedere al percorso per recuperare i documenti che ci servono prima di poter cancellare tutto;

la prima cosa che mi viene in mente e’ utilizzare il comando subst

subst /?

Associa un percorso ad una lettera di unità.

SUBST [unità1: [unità2:]percorso]

SUBST unità1: /D

unità1:           Specifica un’unità virtuale a cui si desidera assegnare un percorso.

[unità2:]percorso Specifica un’unità fisica e un percorso che si desidera

assegnare ad un’unità virtuale.

/D                 Elimina un’unità (virtuale) sostituta.

 Digitare SUBST senza parametri per visualizzare l’elenco delle unità virtuali correnti.

Come utilizzare questo comando?

Abbiamo detto che i percorsi che eccedono i 255 caratteri sono inaccessibili, per tanto se potessimo ridurre la profondita?

Ecco allora come utilizzare il nostro subst montiamo un volume logico pari al massimo percorso che possiamo gestire per ridurre la profondita’, ritornando al precedente esempio verra’ (Da una finestra dei promt dei comandi di ms-dos, premesso che l’unita’ K sia una lettera libera e non associata a nessun unita’ del vostro computer)

Subst k: “c:\document and settings\nome utente\desktop\cartella di lavoro\ anno 2015\documenti personali\ video viaggio fatto con la famiglia\video fatto nel gennaio\italia\milano\foto fatte a piazza duomo”

Procediamo con il dare invio e vedremo montata la nostra unita’ logica partendo dal percorso sopra citato.

Posizioniamoci k: e con i comandi cmd possiamo scalare il percorso per accedere ai nostri files.

Una volta copiati in un percorso facilmente accessibile torniamo nel volume fisico c:\ e lanciamo il comando subst k: /d per smontare il volume definitivamente.

 

3) Questa e’ quella che preferisco perche’ richiede meno operazioni e per chi arriva sui sistemi operativi avendoli passati tutti come ms-dos vi posso dire di utilizzare il comando dir /x, non ci siete ancora arrivati ?

Se potessimo ridurre la lunghezza delle cartelle in soli 8 caratteri ? si puo’ fare perche’ il sistema operativo ancora gestisce le cartelle con i nomi brevi e per tanto una cartella con il nome

“FOTO FAMIGLIA” –> è Lunga ben 13 caratteri

diventa

FOTOFA~1 –> è lunga ben 8 caratteri

Cosi facendo possiamo scalare la nostra directory e riuscire ad arrivare alla fine prima che si consumino i 255 caratteri di profondita’.

Sperando di esservi stato di aiuto.


Informazioni / problemi


® Dream Land by Giovanni Bifera


LE INFORMAZIONI CONTENUTE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA. L’UTENTE SI ASSUME L’INTERA RESPONSABILITA’ PER L’UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI.


 

 




Numero Di Accessi Alla Pagina: 8485

Taggato con: , ,

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.